L’allergia al Lattice

La gomma che tutti usiamo giornalmente viene prodotta a partire dal lattice, questa sostanza si ottiene dalla linfa di una pianta, la Havea Brasiliens detta per l’appunto albero della gomma.

Il lattice può facilmente dare allergia sia da contatto che per inalazione, considerato l’uso frequente che tutti facciamo della gomma è facile quanto sia comune questa allergia; ci sono categorie di persone che sono più a rischio: medici, infermieri, lavoratori di manufatti in gomma; ma tutti possono entrare in contatto con: guanti, elastici, condom, giocattoli, attrezzature subacquee, scarpe, tettarelle e tanto altro.
oggetti per uso medico ed odontoiatrico contenenti lattice:
guanti, cerotti, contagocce, componenti di siringhe, lacci emostatici, cateteri, maschere, tubi endotracheali, elastici.
Oggetti di uso sportivo:
pinne. Palle, palloni, tubi di gomma, boccali da sub.
Oggetti di uso domestico:
guanti da cucina, tende per la doccia, borse per l’acqua calda, isolanti per porte e finestre.
Anticoncezionali:
profilattici e diaframmi.
Oggetti per bambini:
succhietti,tettarelle,palloncini, gomme per cancellare.
I materiali alternativi non contenenti lattice sono:
vinile, plastica,silicone, nylon.

Ora elenchiamo gli alimenti che sono cross reagenti con il lattice:
ananas, banane, carote, castagne, fichi,kiwi, meloni, pere, pesche, pomodori, salvia, bianco d’uovo,patate.

Per la diagnosi di allergia al lattice è necessario fare sia il prick test che il patch test, questo perché come precedentemente detto l’allergia può essere sia da contatto che per inalazione.

Commenti chiusi